PMI Dome

iPhone con batteria trasparente? Stanford dice si!

mer 27 luglio 2011 • Categoria: Innovazione

"Voglio parlare con Steve Jobs, perchè voglio un iPhone completamente trasparente, compresa la batteria". Queste le parole di un giovane ricercatore della Stanford University durante la presentazione della prima batteria al mondo completamente trasparente.

In realtà, il desiderio di possedere un melafonino trasparente non è stato il vero propulsore della ricerca, che ha scopi scientifici ben diversi, come permettere altre tipologie di studi approfonditi sul funzionamento della batterie.

Comunque sia, il giovane Yuan Yang e il professor Yi Cui, ingegnere dei materiali e della scienza fotonica presso lo SLAC National Accelerator Laboratory, sono riusciti a creare una batteria per dispositivi elettronici completamente invisibile, adatta, ad esempio, ad essere usata con i recenti display trapsarenti, presentati anch'essi di recente.

iPhone con batteria trasparente? Stanford dice si!

L'idea di creare una batteria con questa caratteristica non è stata di facile realizzazione. I due hanno però trovato un escamotage davvero interessante. In pratica hanno applicato il principio per cui l'occhio umano ha un potere di risoluzione massimo compreso fra i 50 e i 100 micron. Al di sotto di queste dimensioni, l'apparto visivo dell'uomo non è in grado di percepire, per cui tutto ciò che è più piccolo del range sopra definito sembra essere trasparente.


>>Continua a leggere "iPhone con batteria trasparente? Stanford dice si!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 15168 hits

Gli occhiali che svelano i pensieri...

mer 06 luglio 2011 • Categoria: Innovazione

Vi siete mai chiesti cosa pensano o provano le persone mentre state parlando? Magari vi è pure capitato di aver colto nelle loro espressioni una sensazione di smarrimento, di noia, di interesse o qualsiasi altro sentimento che comunque a parole non vi hanno mai espresso.

A volte, invece, avreste voluto proprio sapere cosa pensassero in quel determinato momento, per confermare o smentire alcune sensazioni riguardo ai loro atteggiamenti.

Inoltre, sarebbe proprio interessante avere una prova palese che vi stiano dicendo qualche bugia.

Gli occhiali che svelano i pensieri...

Certo, leggere la mente delle persone non è possibile, ma ci sono due ricercatrici che scommettono sulla possibilità di scrutare le emozioni delle persone, rendendole palesi, tramite un semplice paio di occhiali.

Fantascienza?


>>Continua a leggere "Gli occhiali che svelano i pensieri..."

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 6848 hits

Fotovoltaico e virus: accoppiata vincente

gio 28 aprile 2011 • Categoria: Ambiente&Tecnologia

Chi l'ha detto che i virus producono solo danni ecologici od umani? In realtà, esiste un particolare tipo di virus geneticamente modificato e noto come M13 capace di dare un incredibile aiuto all'evoluzione tecnologica, soprattutto in ambito energetico.

Il dubbio che i ricercatori del MIT hanno provato a dissolvere è: può un virus aumentare l'efficienza degli attuali pannelli fotovoltaici?

Fotovoltaico e virus: accoppiata vincente

Bene, un progetto di ricerca finanziato da ENI ha finalmente dato una risposta definitiva all'annosa questione, ma per saperne di più, occorre superare il salto e continuare la lettura...


>>Continua a leggere "Fotovoltaico e virus: accoppiata vincente"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 4794 hits

Google +1: svelate le sue funzionalità!

gio 31 marzo 2011 • Categoria: On-Line

Google +1: svelate le sue funzionalità!Ricordate che già ad Inizio Dicembre la redazione di ICTBlog.it aveva pubblicato un rumor interessante riguardo ad un nuovo progetto di Mountain View chiamato Google +1? Be', anche chi si fosse perso il post in questione può andare a recuperalo qui!

Allora si vociferava che Google +1 sarebbe stato una sorta di svolta social per il noto provider: un progetto così importante che aveva richiesto il coinvolgimento dello stesso fondatore di BigG, Sergey Brin.

Dopo circa 3 mesi, durante i quali non si è saputo più nulla, Google +1 spunta fuori dal cilindro di Mountain View e finalmente diventa di pubblico dominio.

Per capire cosa sia Google +1 e come funziona, superate il salto e continuate la lettura...


>>Continua a leggere "Google +1: svelate le sue funzionalità!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.38 of 5, 16 vote(s) 3241 hits

Da Google un netbook a Gennaio?

ven 26 novembre 2010 • Categoria: EeePC - UMPC


Google sembra avere sempre un asso nella manica per rilanciare continuamente tra gli utenti il proprio marchio, alimentando i tamtam mediatici ed ingrossando le file delle notizie in qualche modo connesse con la nota azienda di Mountain View.

Google ha fatto parlare con il motore di ricerca, con le applicazioni, con un sistema pubblicitario che ha rivoluzionato l’advertising su Internet, con il sistema di editing e condivisione dei documenti online, con un browser, il Chrome, creato in poco tempo da zero  e con uno smartphone, il Nexus One, dapprima tanto acclamato e poi pietosamente ritirato dal mercato.

Ora sono in voga il sistema operativo per dispositivi mobili, l’Android, che uscirà a breve con due nuove release tablet-oriented ed il sistema operativo per pc Chrome-OS, che è ancora in fase di sviluppo, anche se è già stato rilasciato in beta preview.

Sembra che lo stesso Chrome-OS possa essere rilasciato a Dicembre, anche se già alcuni produttori come Acer hanno annunciato che i primi netbook basati sul sistema operativo a browser vedranno la luce solamente nel corso dell’anno prossimo.

Google però sembra non sia contenta di dipendere da altri manufacturer e voci di corridoio iniziano a rumoreggiare la possibilità che Mountain View dia alla luce un netbook tutto suo.

Da Google un netbook a Gennaio?

Sembra incredibile? Leggete gli ulteriori dettagli subito dopo il salto…


>>Continua a leggere "Da Google un netbook a Gennaio?"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.80 of 5, 15 vote(s) 5038 hits

Uomini, allerta: niente laptop sulle gambe!

gio 11 novembre 2010 • Categoria: Notebook e PDA


Cari uomini, volete un consiglio?

Bene, guardate il ragazzo ritratto nell’immagine qua sotto e cercate di non imitarne la postura.

Uomini, allerta: niente laptop sulle gambe!

Perché? A spiegarvelo sarà l’urologo Yefim Sheynkin della Stony Brook University di New York, ma subito dopo il salto…


>>Continua a leggere "Uomini, allerta: niente laptop sulle gambe!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.54 of 5, 76 vote(s) 4584 hits

Automobili senza guidatore da Parma fino in Cina…

ven 29 ottobre 2010 • Categoria: Curiosità


Un grande successo tutto italiano! Un successo delle aziende Enfinity e VisLab (spinoff dell'Università di Parma), che finalmente hanno portato a termine la loro impresa.

Ossia un incredibile viaggio, iniziato a Luglio, conclusosi proprio in queste ore di 4 furgoni elettrici senza guidatore che hanno percorso esattamente 13000 km da Parma fino in Cina.

Il viaggio, soprannominato Intercontinental Autonomous Challenge è terminato con successo al Padiglione Europeo dell'Expo di Shanghai, dove era presente anche il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, sottolineando con la sua partecipazione la validità e l'importanza di questa impresa.

Automobili senza guidatore da Parma fino in Cina…

Finanziato dal Consiglio Europeo della Ricerca, il progetto è gestito completamente da un gruppo di ricercatori del mare nostrum ed ha come obiettivo principale il miglioramento del progresso della tecnologia automobilistica e della sicurezza stradale.

I furgoni, dotati di scanner laser ed alimentati ad energia solare, hanno dunque subìto un test-drive e c’è da dire che questa prova è stata anche molto lunga.

I furgoni erano completamente privi di guidatore e completamente privi di mappe precaricate. In realtà ognuno dei quattro veicoli era dotato di sensori che hanno permesso ad ogni mezzo di guidare autonomamente attraverso diverse condizioni stradali, meteorologiche e di traffico.

Ma non è finita qui. Per avere altre informazioni sull’impresa tutta italiana, superate il salto e continuate a leggere…


>>Continua a leggere "Automobili senza guidatore da Parma fino in Cina…"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.23 of 5, 13 vote(s) 4344 hits

Yahoo! porta ricerca mobile come Apps su iPhone e iPod Touch

mer 24 marzo 2010 • Categoria: On-Line

Yahoo! ha lanciato due nuove applicazioni per iPhone e iPod touch: Yahoo! Search e Yahoo! Sketch-a-Search. Le due nuove app mettono a disposizione degli utenti funzioni di ricerca divertenti per ottenere informazioni in modo veloce e contestuale a livello locale.

Ottimizzata ai fini della velocità, l'app Yahoo! Search iPhone presenta un'interfaccia innovativa. Grazie alle numerose funzioni, come mappe incorporate, suggerimenti localizzati per domande che si completano mentre si digita, cronologia di ricerca intelligente, ricerca vocale e svariati contenuti e informazioni da Yahoo! e altre fonti presentati direttamente nei risultati, è possibile ottenere un'esperienza ottimale per trovare esattamente ciò che serve.

I risultati dettagliati sono riepilogati per fornire informazioni a colpo d'occhio, mentre suggerimenti locali istantanei vengono visualizzati mentre si digita con Yahoo! Search Assist. Inoltre i risultati vengono filtrati in base alla località con mappe incorporate e tecnologia location-aware. E' anche possibile vedere foto, valutazioni, numeri di telefono e altro da Yelp e Citysearch.

E basta scuotere il dispositivo per avviare una nuova ricerca.


>>Continua a leggere "Yahoo! porta ricerca mobile come Apps su iPhone e iPod Touch"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.17 of 5, 6 vote(s) 1954 hits

Nasce “green internet”, più velocità e minori consumi energetici del 50% grazie a uno speciale interruttore

gio 04 febbraio 2010 • Categoria: Ambiente&Tecnologia

Comincia a prendere forma “green internet”, che
permette connessioni superveloci ma dai bassi consumi
energetici
grazie a uno speciale sistema di “stand by”, una specie di “interruttore” in grado di attivarsi quando il sistema non richiede trasmissione o ricezione di dati. Ricordiamo che la rete delle reti e tutte le sue terminazioni a casa
degli utenti navigatori è una vorace idrovora di energia.

Questa scoperta, alla quale ha contribuito in maniera significativa il giovane ingegnere Luca Valcarenghi del CEIICP (Centro di Eccellenza l'Ingegneria dell'Informazione, della Comunicazione e della Percezione) della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, durante i sei mesi come “Fulbright Research Scholar” presso la Stanford University, ha appena ottenuto un significativo riconoscimento a livello internazionale.


>>Continua a leggere "Nasce “green internet”, più velocità e minori consumi energetici del 50% grazie a uno speciale interruttore"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.50 of 5, 10 vote(s) 3403 hits
Copyright © 2011 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità: Master Advertising S.r.L. Per contattare la redazione: redazione@i-dome.com.