PMI Dome

Auto elettrica: non fermati a ricaricare, usa le ruote!

ven 22 ottobre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


Proprio poche ore fa è stata avviata in Giappone la produzione dell’auto elettrica Nissan Leaf e contemporaneamente balza nei blog internazionali un’interessante concept ad opera del designer messicano Ivan Vela.

Il prodotto futuristico immaginato da Vela consiste in due coppie di copricerchi chiamati Green Spinners, in grado di aumentare l’autonomia delle automobili elettriche o di tagliare i costi della bolletta elettrica in casa.

Auto elettrica: non fermati a ricaricare, usa le ruote!

Come? Scopritelo subito dopo il salto…


I Green Spinners devono essere semplicemente installati sopra i quattro cerchioni dell’auto, ricorrendo ad appositi magneti, che permettono di mantenere i coperchi ben saldi all’anima metallica della ruota.

Una volta che l’autoveicolo è in movimento, i Green Spinners sono in grado di convertire l’energia cinetica delle ruote in movimento in energia elettrica che viene stoccata su apposite batterie inserite nel bagagliaio del veicolo.

Auto elettrica: non fermati a ricaricare, usa le ruote!

Queste batterie, poi, possono alimentare la batteria centrale delle auto elettriche, ricaricandola durante il viaggio, oppure, sui veicoli tradizionali, una volta terminato il viaggio, possono essere asportate ed usate ovunque, anche in casa, per alimentare qualsiasi tipo di dispositivo, risparmiando così sui costi delle bollette ed aiutando l’ambiente.

Una bella idea, quindi, che coniuga risparmio ed ecologia.

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.17 of 5, 12 vote(s) 4478 hits

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

4 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. L'idea è buona. Esisteva già a dire il vero...

    Anche se obiettivamente facendo due conti, se è vero (come è vero) che per il secondo principio della termodinamica l'energia prodotta possiede sempre una percentuale di energia dissipata, dobbiamo ammettere che questi dispositivi consentiranno al massimo di risparmiare il 30% (esagerando) dei consumi elettrici del veicolo (poi che vengano usati in casa o nella macchina stesso cambia ben poco).

    Prendiamo in ipotesi che una famiglia media spenda 200 euro al mese per la benzina. I costi dell'elettrica, si sa, sono circa 1/3 di quelli del benzina: pertanto con l'auto elettrica spenderemmo 60 euro circa al mese.

    Mettiamo il caso che il risparmio sia appunto del 30% (ma è una stima esageratamente alta secondo me, anche se dalla tecnologia giapponese ce lo possiamo aspettare): in tal caso il risparmio sarebbe di 20 euro mensili. Che tutto sommato non è poco (ma consideriamo sempre che sono stime per eccesso).

    Ora il discorso è: quanto costano questi aggeggi? Già costano molto - ora - le auto elettriche... Se 4 di questi dispositivi ci vengono a costare, in tutto, 800 euro, quasi quasi neanche convengono...
  2. E ci risaimo con chi crede di poter inventare la macchina del moto perpetuo.
  3. Non prendiamo in giro i lettori. Lasciamo che i designer facciano il loro lavoro, ma questo deve essere basato su concetti dimostrati o almeno futuribili. Questa idea invece e' una vera ciofeca, non potra' mai funzionare, chi l'ha pensata non ha idea di cosa sia l'energia. Avevo sperato di leggere l'ideazione di un sistema di captazione dell'energia elettrica da rotaie poste sul fianco (esempio: guerd-rail basso), possibile con le attuali tecniche elettroniche disponibili.
  4. Condivido in pieno cio' che e' stato scritto nei 2 commenti precedenti.
    L'energia elettrica prodotta con questo sistema proviene da quella consumata in piu' dall'autovettura. Considerando che l'efficienza del motore termico e' molto bassa, si desume che e' un modo decisamente poco efficiente di produrre energia elettrica, altro che risparmio!!

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA


Copyright © 2011 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità: Master Advertising S.r.L. Per contattare la redazione: redazione@i-dome.com.