Web marketing

Si possono acquistare farmaci su internet?

medicine

Si possono acquistare farmaci su internet? Molti si sono posti questa domanda ormai un paio di anni fa, durante il periodo più nero della pandemia, quando era sconsigliato o addirittura impossibile uscire di casa (se non per motivi essenziali).

L’argomento interessa ancora oggi, in particolare chi intende fare scorta di medicinali e vorrebbe pagare il meno possibile. L’acquisto online, d’altronde, è sinonimo di risparmio. Il dubbio, poi, è più che legittimo, se si considera che oggi gli e-commerce vendono di tutto. E’ possibile persino acquistare la cannabis online!

Si tratta comunque di una questione complessa, che coinvolge deliberazioni del Ministero della Salute e persino… Il codice penale. La vendita di farmaci su internet, infatti, è possibile solo in certi casi, mentre in tutti gli altri prefigura addirittura un reato. 

Farmaci e commerciabilità online

Dunque, i farmaci possono essere acquistati su internet, come qualsiasi altro prodotto? La risposta, piuttosto articolata a dire il vero, è la seguente: solo in alcuni casi. Ovvero, solo quando i farmaci in questione appartengono a due categorie specifiche.

  • SOP, ovvero Senza Obbligo di Prescrizione. 
  • OTC, ovvero Over The Counter, i classici farmaci da banco.

Le due categorie a primo acchito appaiono del tutto sovrapponibili, ma in realtà tra di loro intercorre una differenza sostanziale. I farmaci SOP non possono essere oggetto di pubblicità e non possono essere esposti negli scaffali. I farmaci OTC invece sì.

Tale differenza impone un contatto diretto con il farmacista nel caso di acquisti di SOP. Non un dettaglio di poco conto, poiché aiuta a prevenire l’abuso di farmaci SOP tra cui, giusta per citare una categoria, troviamo anche i FANS. 

Tale differenza tuttavia perde il suo impatto con l’acquisto su internet, visto che negli e-commerce non vi è alcuna interazione umana “obbligatoria” a separare l’acquirente dall’acquisto. 

La lista dei farmaci commerciabili su internet

Dunque, l’unica categoria di farmaci che non può essere venduta su internet sono quelli che necessitano di prescrizione medica, o ricetta che dir si voglia. Anzi, chi vende farmaci di questo tipo rischia grosso in quanto incorre in due reati distinti.

  • Il reato di somministrazione di medicinali pericolosi per la salute pubblica, che porta alla reclusione da sei mesi a due anni e una multa da 103 euro a 1.032 euro (art. 445 del C.P). 
  • Il resto di esercizio abusivo della professione, in questo caso della professione di “farmacista”, che porta alla reclusione da sei mesi a tre anni e una multa da 10.000 a 50.000 euro (art. 348 del C.P.). 

Per quanto concerne la lista di farmaci effettivamente acquistabili, il consiglio è di consultare le liste pubblicate nel sito del ministero della Salute, che fornisce una panoramica chiara dei SOP e degli OTC. 

Possiamo comunque anticipare che tra i SOP più venduti ci sono i farmaci FANS e la celebre tachipirina, mentre tra i farmaci OTC troviamo l’altrettanto famosa aspirina. 

Perché acquistare farmaci online

Verrebbe da chiedersi, giunti a questo punto: perché acquistare i farmaci online? D’altronde le città sono piene di farmacie e parafarmacie. Ebbene, chi preferisce questo canale in genere punta all’acquisto di grandi volumi. In questo caso il risparmio – in genere piuttosto ridotto se si considera il costo unitario – assume proporzioni importanti.

D’altronde, c’è chi considera buona abitudine conservare in casa alcuni dei farmaci di uso comune, e che potrebbero tornare utili. Il riferimento è al paracetamolo, essenziale in caso di febbre elevata; come anche i farmaci FANS e gli antidolorifici. Ovviamente, il consiglio è di fare riferimento sempre al proprio medico prima di procedere all’assunzione. 

Informazioni su Micheal Long