PMI Dome

Uno spray italiano contro i rifiuti spaziali

mer 13 luglio 2011 • Categoria: Innovazione

Mentre in Italia ci si preoccupa dei rifiuti abbandonati lungo le vie di Napoli, il mondo aerospaziale è tormentato dal problema dei rifiuti spaziali che vagano intorno all'orbita terrestre.

Secondo una stima dell'ESA, l'Agenzia Spaziale Europea, intorno alla Terra circolerebbero oltre 500 mila oggetti-spazzatura, accumulatisi nello spazio intorno al globo in circa 40 anni di missioni spaziali.

Uno spray italiano contro i rifiuti spaziali

Tra questa spazzatura vi sarebbero frammenti di satelliti o razzi, carichi abbandonati, oggetti personali, parti di navi, scaglie, vernici.

A differenza però del governo italiano, che ancora non è riuscito a trovare una soluzione definitiva all'emergenza rifiuti napoletana, l'ESA sarebbe pronta a lanciare nello spazio una sonda che avrà lo scopo di distruggere tutta l'immondizia spaziale che vaga intorno al nostro pianeta.

Gli italiani c'entrano comunque qualcosa.


>>Continua a leggere "Uno spray italiano contro i rifiuti spaziali"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 17912 hits

In Giappone, la plastica diventa petrolio

lun 23 agosto 2010 • Categoria: Ambiente&Tecnologia


La notizia non è nuova, ma in redazione crediamo non abbia avuto la dovuta attenzione e per questo che abbiamo deciso di riproporvela.

Chi ha avuto il piacere di visitare o di tenersi informato sulla mostra-evento TAPIA expo, che si tiene presso il museo dell’industria tecnologica avanzata TAPIA di Tokyo, riaperto recentemente al pubblico, ha sentito sicuramente parlare di un uomo, Akinori Ito, dipendente della giapponese Blest, che ha messo in bella mostra una macchina sensazionale, inventata qualche anno fa.

Si tratta di un’idea brillante trasformata in realtà grazie agli sforzi di Akinori Ito.

Come racconta lui stesso, la sua ossessione era di poter vivere in strade e giardini pubblici puliti, come quando era bambino ed ha così deciso di dare una mano all’ambiente, cercando una soluzione ottimale per lo smaltimento dei rifiuti plastici, che sempre di più invadono le nostre città.

Ha iniziato così a pensare alla provenienza della plastica, concludendo che, se la plastica viene prodotta dal petrolio, sicuramente è possibile ottenere petrolio dalla plastica.

Magix Box, dalla plastica al petrolio

Seguendo questa teoria, ha inventato la Magix Box, una macchina in grado di trasformare un kilogrammo di plastica in un litro di petrolio, pronto per essere utilizzato nei processi di raffinazione, per ottenere dunque benzina, diesel e kerosene.

Se siete curiosi di scoprire come funziona, fate jump dopo il salto e godetevi il filmato pubblicato…


>>Continua a leggere "In Giappone, la plastica diventa petrolio"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.50 of 5, 30 vote(s) 8757 hits
Copyright © 2011 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità: Master Advertising S.r.L. Per contattare la redazione: redazione@i-dome.com.