PMI Dome

Internet superveloce, con il grafene

ven 02 settembre 2011 • Categoria: Innovazione

Internet superveloce, con il grafeneAddio alla Silicon Valley e da oggi in poi chiamatela Grafene Valley.

Il grafene, la molecola formata da atomi di carbonio impacchettati in modo esagonale, potrebbe infatti ben presto sostituire il silicio nei componenti elettronici degli attuali dispositivi. E potrebbe anche garantire una rete per il collegameno ad Internet a velocità 10 volte superiori a quelle raggiungibili con le strutture attuali.

Il merito di questi passi in avanti sull'impiego del grafene in ambito elettronico è da attribuirsi ad un team di ricercatori dall'università di Manchester e dell' università di Cambridge. che include i premi Nobel che hanno scoperto il grafene, Andre Geim e Kostya Novoselov (Manchester) e l'italiano Andrea Ferrari (Cambridge). 
I ricercatori sono infatti riusciti a superare uno degli ostacoli che fino ad ora limitava l'uso del grafene nella componentistica. In pratica, per natura, il grafene da solo risulta poco efficiente dal punto di vista elettrico perchè assorbe poca luce, circa il 3%, mentre il restante 97% passa attraverso la struttura senza contribuire all'attivazione degli elettroni.

Il team di cui sopra, ha pensato bene di combinare il grafene con particolari nanostrutture metalliche, che riescono a raccogliere e concentrare una quantità di luce pari a 20 volte quella precedente, convertendola così in energia elettrica.

Queste strutture plasmoniche sono disposte superiormente al grfene e migliorano l'efficienza della molecola risolvendo quindi il problema. Probabilmente, se disposte con differenti geometrie, le stesse nanostrutture potrebbero divenire dei filitri per la lunghezza d'onda e la polarizzazione selettiva della luce.

Tale scoperta potrebbe portare a velocità di comunicazione di decine o addirittura centinaia di volte più rapide rispetto a oggi e Andrea Ferrari ha affermato: "Questo risultato dimostra che il grande potenziale del grafene nel campo della fotonica e optoelettronica, può essere sfruttato appieno in una varietà di dispositivi utili, come le celle solari e fotorivelatori"


>>Continua a leggere "Internet superveloce, con il grafene"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 13669 hits

Egitto: contro il regime, si usano vecchie tecnologie

lun 31 gennaio 2011 • Categoria: Curiosità


L'incredibile situazione che in queste ore si sta verificando in Egitto è ben nota ai più informati.

Per quanto possa sembrare assurdo che al giorno d'oggi esista ancora un regime in grado di negare la libertà di informazione ed espressione alle persone, in realtà nella terra dei Faraoni, la dittatura si sente minacciata dalle richieste di cambiamento da parte dei democratici egiziani, da sempre contrari ai metodi repressivi di Mubarak.

Egitto: contro il regime, si usano vecchie tecnologie

Ebbene, Internet è stato oscurato, secondo i dimostranti, per impedire ai gruppi anti-regime di coordinare tramite social network le proteste e per fare in modo che il mondo non possa avere notizie di quanto stia accadendo in quella parte del globo.

Gli attivisti non si sono però arresi ed alla mancanza di altri mezzi di comunicazione hanno prontamente risposto in un modo per noi obsoleto.

Come? Superate il salto e scopritelo...


>>Continua a leggere "Egitto: contro il regime, si usano vecchie tecnologie"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.31 of 5, 16 vote(s) 2515 hits

Un iPod Touch che telefona, invia sms e naviga su Internet!

mer 26 gennaio 2011 • Categoria: iPhone - iPad


Affezionati al proprio iPod Touch da volerlo addirittura usare come telefonino?

Bene, adesso il desiderio di telefonare con l'iPod può divenire realtà, grazie ad un accessorio che arriva dalla Cina e con il quale trasformare il lettore musicale di Cupertino in un vero e proprio iPhone.

Un iPod Touch che telefona, invia sms e naviga su Internet!

Curiosi di sapere come funziona e qual è il suo nome commerciale?

Superate al volo il salto e potrete anche vedere un video che mostra l'accessorio in azione!


>>Continua a leggere "Un iPod Touch che telefona, invia sms e naviga su Internet!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.88 of 5, 40 vote(s) 5700 hits

Provaci ancora Nabaztag!

mer 12 gennaio 2011 • Categoria: On-Line


Ricordate il coniglio Nabaztag?

Provaci ancora Nabaztag!

Fece scalpore verso la fine del 2007 e l'inizio del 2008, in quanto si pensò che potesse rivoluzionare la modalità di fruizione di Internet da parte degli utenti, che potevano accedere alle informazioni online direttamente attraverso un simpatico coniglio, senza la necessità di usare il computer.

Infatti, collegando Nabaztag alla propria rete wireless era possibile tenere sotto controllo tutta la rete Internet e, autonomamente o su richiesta dell’utente, il coniglio digitale era in grado di parlare, comunicando l’andamento della borsa o di una dato titolo, il meteo, le notizie di siti d’informazione come la Repubblica o il Corriere Della Sera, l’arrivo di messaggi istantanei, leggere le email, i feed RSS e i nuovi argomenti presenti sui forum o sui blog preferiti, mantenendoci sempre aggiornati su tutti gli eventi ed i servizi per cui fosse configurato. Attraverso il suo microfono, era possibile mandare messaggi agli amici, richiedere che venisse cantato un determinato brano mp3 ed era possibile anche rispondere alla posta elettronica. 

Ne parlarono quotidiani del calibro di Repubblica e Corriere della Sera e la notizia divenne un vero tam tam in Rete, tanto che anche noi, dedicammo un post al simpatico coniglietto quando giunse in Italia. Ultimamente anche WinMagazine ha dedicato un articolo sul numero di Maggio 2010 dal titolo "Pel di carota al digitale".

Il povero coniglietto, nonostante la sua simpatia, non ha però avuto un buon destino: infatti l'azienda produttrice ha avuto non pochi problemi, anche con il nostro Garante delle concorrenza, e dopo alterne vicende l'azienda produttrice ha dichiarato la bancarotta nell'agosto 2009.

Il coniglio però non è morto. Al CES 2011 è miracolosamente ricomparso sotto un'altra identità e con il nome di Karotz.

In sostanza non è cambiato molto, ma per tutti i dettagli, superate il salto... 


>>Continua a leggere "Provaci ancora Nabaztag!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.12 of 5, 26 vote(s) 2383 hits

Quando Internet incontra il dentifricio...

mer 05 gennaio 2011 • Categoria: Casa Intelligente


Stufi del solito gusto alla menta del vostro dentifricio?

Siete dell'avviso che sarebbe bello potersi lavare i denti al mattino con un dentifricio che cambia sapore continuamente?

Se ad ambedue le domande avete risposto affermativamente, allora il nuovo dispenser per dentifricio inventato al Massachussets Institute of Technology (MIT) è il prodotto giusto per voi.

Quando Internet incontra il dentifricio...

Che cosa ha di speciale questo dispenser? Naviga in Internet!

Non ci credete? Superate il salto per scoprire gli ulteriori dettagli...


>>Continua a leggere "Quando Internet incontra il dentifricio..."

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.75 of 5, 16 vote(s) 4246 hits

Internet: navigare dal comodino...

gio 23 dicembre 2010 • Categoria: Casa Intelligente


Osservate quest'immagine che da qualche ora circola per la Rete...

Internet: navigare dal comodino...

Cosa potrebbe essere questo dispositivo secondo voi?

E se vi dicessimo che permette di navigare in Internet?

Scopritene tutti i dettagli, subito dopo il salto...


>>Continua a leggere "Internet: navigare dal comodino..."

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.10 of 5, 21 vote(s) 2737 hits

Giappone: il Wi-Fi è dappertutto!

mar 07 dicembre 2010 • Categoria: Curiosità


Immaginate di poter prendere un taxi e di poter nabvigare tranquillamente con il vostro iPad o Galaxy Tab, opure con il vostro Blackberry, senza utilizzare la connessione GPRS od HDPA dell'operatore telefonico.

Potreste controllare email, rispondere alla posta più urgente, controllare le quotazioni in borsa dei titoli del vostro portafogli ed ancora, navigare in Internet, solamente per rilassarsi prima di prendere l'aereo o di ritorno verso l'ufficio.

Sembra impossibile poter fare tutto ciò senza utilizzare il piano dati degli operatori telefonici ed invece in Giappone si può, ed esattamente a Tokyo.

L'importante è salire su un taxi.

Giappone: il Wi-Fi è dappertutto!

Come può funzionare tutto cio? Wi-Fi vi dice niente?

Scoprite gli ulteriori dettagli subito dopo il salto...


>>Continua a leggere "Giappone: il Wi-Fi è dappertutto!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.22 of 5, 32 vote(s) 5112 hits

Keepod: il tuo sistema operativo in una carta di credito USB!

mer 24 novembre 2010 • Categoria: Chiavette USB


Keepod non è propriamente un prodotto nuovo, almeno non lo è per noi di ICTBlog.it, ma sicuramente la novità introdotta dalla azienda da cui nasce, la Bloonn, lo fa tornare alla ribalta della cronaca informatica.

Anche se gli utenti che ci seguono in modo affezionato non ne avranno bisogno, ci preme ricordare cosa sia Keepod, per informare le nuove leve del blog.

La parola Keepod significa porcospino, ma al di là della semantica, Keepod per gli addetti ai lavori è una formidabile memoria USB, che può stare comodamente nel portafogli, in quanto vanta le dimensioni, e soprattutto lo spessore, di una carta di credito.

Keepod: il tuo sistema operativo in una carta di credito USB!

Oltre ad essere la più sottile memoria USB al mondo, dotata di connettore doppio, Keepod si contraddistingue anche per la sua cifratura dei dati a livello hardware, per cui anche se il dispositivo dovesse andare perso, nessuno potrebbe entrare in possesso delle informazioni sensibili memorizzate su di esso.

Ora però Keepod si ricrea e lo fa con un’accattivante novità: quale? Superate il salto e lo scoprirete…


>>Continua a leggere "Keepod: il tuo sistema operativo in una carta di credito USB!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.04 of 5, 23 vote(s) 6981 hits

Opera: il browser fa 11, in beta...

mar 23 novembre 2010 • Categoria: Software


Il browser Opera ha conquistato in poco tempo milioni di utenti in tutto il mondo, grazie alle funzionalità avanzate offerte ed ad un motore di rendering effettivamente molto veloce, che permette agli internauti di godere di una navigazione effettivamente molto più fluida, se paragonata ai diretti concorrenti.

Gli affezionati utilizzatori, così come tutti i potenziali utenti, attendono il rilascio della nuova versione, che porterebbe il browser alla sua undicesima edizione.

Proprio in queste ore, dal portale ufficiale di Opera, si apprende il rilascio pubblico della beta della release 11, con la quale si possono già saggiare tutte le novità previste per la versione definitiva.

Opera: il browser fa 11, in beta

Le nuove funzionalità sono molto interessanti e per scoprire quali siano non vi resta che superare il salto e continuare a leggere…



>>Continua a leggere "Opera: il browser fa 11, in beta..."

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.36 of 5, 14 vote(s) 3616 hits
Copyright © 2011 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità: Master Advertising S.r.L. Per contattare la redazione: redazione@i-dome.com.