PMI Dome

Il futuro delle automobili, secondo Toyota

ven 22 luglio 2011 • Categoria: Innovazione

Le automobili cambiano. Sono in evoluzione continua. L'alimentazione passa dal petrolio al gas, al metano, all'idrogeno e all'elettricità. Il comfort di guida migliora ogni giorno. Il design diventa sempre meno squadrato, sposando colorazioni sempre nuove. L'intelligenza artificiale sale a bordo, permettendo al veicolo di spegnersi agli stop e ai semafori, di parcheggiarsi da solo, di leggere il limite di velocità e adeguarsi, e molto altro ancora.

Il settore dell'automotive ha sposato in modo indissolubile la tecnologia, per offrire agli utenti un look&feel impareggiabile.

Il futuro delle automobili, secondo Toyota

Cosa potrà dunque riservare ancora il futuro. L'immaginario di Toyota è sconfinato e una parte di esso si concretizza in un concept, attento alle esigenze dei passeggeri.

Niente TV, lettori DVD o computer, ma un vetro, quello dei finistrini, che cambia il modo di vedere oltre le trasparenze.


>>Continua a leggere "Il futuro delle automobili, secondo Toyota"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 13312 hits

Stampare, al contrario!

mer 29 giugno 2011 • Categoria: Concept & Progetti

Sono molteplici i modi con cui si cerca di rispettare l'ambiente, un'azione divenuta ormai una necessaria emergenza e un'esigenza, piuttosto che una semplice volontà.

Così anche gli uffici devono imparare a riciclare quanto più possibile e devono introdurre negli ambienti di lavoro nuove pratiche e tecnologie atte, ad esempio, a ridurre i consumi di trasporto, di energia e di altre risorse.

Stampare, al contrario!

Una fra tutte, la carta: milioni e milioni di documenti che vengono stampati e poi gettati nei rifiuti rappresentano un vero schiaffo all'ecologia.

Da qui la raccomandazione di non stampare ciò che non è strettamente necessario. Lì dove ciò non è possibile c'è un designer, Kim Su Yeon, che ha progettato un concept di una stampante che funziona al contrario.

Come?


>>Continua a leggere "Stampare, al contrario!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: none, 0 vote(s) 6237 hits

Smog, addio! Ecco i lampioni verdi

lun 17 gennaio 2011 • Categoria: Ambiente&Tecnologia


Uno dei problemi che assilla gli abitanti delle grandi città è sicuramente la qualità dell'aria e lo smog generato dalle emissioni nocive dovute ai riscaldamenti di abitazioni ed uffici, all'uso delle automobili ed in generale alle attività industriali ed umane.

La preoccupazione per un'aria sempre più insalubre per noi e per tutte le generazioni future, obbliga l'industria e le forze politiche a ricercare soluzioni tecnologiche e legiferative, che puntino al miglioramento delle condizioni della vita cittadina.

Smog, addio! Ecco i lampioni verdi

Figlia di questo status quo, sembra sia l'idea di un designer ungherese, Peter Horvath, che ha ideato la Biolamp, un lampione innovativo, in grado di convertire l'anidride carbionica catturata dall'aria in biomassa, sfruttabile come fonte di energia per il sistema di illuminazione cittadino e come materiale da rifornimento per le stazioni di servizio dedicate alle automobili ecologiche.

Come? Tutte le spiegazioni subito dopo il salto...


>>Continua a leggere "Smog, addio! Ecco i lampioni verdi"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.93 of 5, 15 vote(s) 4786 hits

Gli occhiali da sole con gli LCD!

ven 26 novembre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


Gli amici di Yanko Design hanno segnalato un nuovo concept che questa volta vuole provare a rinnovare un classico accessorio d’abbigliamento, molto utile nelle giornate in cui il sole risplende alto nel cielo.

Stiamo ovviamente parlando degli occhiali da sole, che fino ad oggi hanno subito delle evoluzioni, ma quasi esclusivamente solo dal punto di vista dei materiali utilizzati per le lenti e del design. L’elettronica è sempre rimasta alquanto distante da questo accessorio, a meno di alcuni tentativi di integrare negli occhiali un lettore MP3 od una chiavetta USB.

Al di là di questi gadget particolari, di cui bisognerebbe capire la reale vendibilità, purtroppo non si possono rilevare altre grandi innovazioni che abbiano rivoluzionato definitivamente gli occhiali da sole.

Gli occhiali da sole con gli LCD!

In realtà, quello di cui parliamo oggi è un concept che potrebbe modificare profondamente gli occhiali da sole, rendendoli veramente futuristici ed anche migliori nella protezione degli occhi dai raggi solari.

Che cosa avranno mai di innovativo questi occhiali del futuro? Scopritelo subito dopo il salto…



>>Continua a leggere "Gli occhiali da sole con gli LCD!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.59 of 5, 17 vote(s) 4497 hits

Volvo: niente più benzina né elettricità per le prossime automobili

mar 23 novembre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


Volvo: niente più benzina né elettricità per le prossime automobiliGli amici di Wired, hanno riportato un’interessante novità direttamente dall’Auto Show di Los Angeles, in corso proprio in questi giorni.

Per l’occasione, lo stand di un noto marchio di automobili svedese, Volvo, ha esposto in bella mostra un concept di un’automobile totalmente nuova, soprattutto nella componente motoria.

Infatti, il veicolo che Volvo ha in mente, non avrà bisgono né di gasolio né di elettricità per muoversi, ma sarà in grado comunque di mettersi in moto, grazie ad una nuova idea, che sa di aria fresca nell’ambito dell’automotive e che gli ingegneri dei laboratori della casa svedese stanno mettendo a punto.

Non si tratta di benzina e derivati, non si tratta di elettricità, dunque di cosa si tratterà?

I più curiosi, potranno scoprire subito dopo il salto l'elemento che forse in futuro permetterà alle auto Volvo di muoversi...



>>Continua a leggere "Volvo: niente più benzina né elettricità per le prossime automobili"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.75 of 5, 16 vote(s) 5420 hits

Una carta di credito anche per gli ipovedenti

mar 09 novembre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


La cecità è una malattia invalidante, che rende effettivamente difficoltose anche i più normali gesti quotidiane.

I ciechi non possono svolgere in modo autonomo molte delle azioni che normalmente ciascuno di noi si accinge a fare nel corso della propria vita.

Una fra tutte è l’impossibilità, ad esempio, di entrare in un negozio, acquistare dei beni e porgere la propria carta di credito al momento del pagamento. Infatti, per usare la carta di credito sarebbe necessario firmare la ricevuta e l’utente dovrebbe avere un feedback informativo sulla cifra digitata dal negoziante sul POS.

Le attuali carte di credito quindi non possono proprio essere usate dagli ipovedenti.

C’è però chi ha pensato di ideare un nuovo tipo di carta di credito, che possa essere usato da chiunque, anche da coloro che presentano patologie di tipo visivo.

Una carta di credito anche per gli ipovedenti

E’ la carta di credito del designer Kwon Ki Nam, che, se all’apparenza può sembrare complicata, in realtà funziona in modo davvero semplice.

Come? Superate il salto per scoprirlo…


>>Continua a leggere "Una carta di credito anche per gli ipovedenti"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3.74 of 5, 61 vote(s) 3995 hits

Un conta banconote da dito: comodo e portatile!

mar 02 novembre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


In un negozio od in un’attività dove girano parecchi quattrini, può sopraggiungere la necessità di possedere un contabanconote, che permetta di enumerare il numero di carta denaro presente all’interno della cassa, per ragioni di contabilità oppure più semplicemente per compilare le distinte di versamento delle banche o della posta. Il conteggio a mano, soprattutto quando si tratta di parecchi contanti, diviene lento ed alcune volte può indurre in errore. D’altra parte, le macchine contabanconote sono ingombranti e poco funzionali.

Ci sarebbe necessità di un sistema automatizzato di conteggio del denaro cartaceo, che possa essere indossato ad un dito.

Un conta banconote da dito: Counting Ring!

In realtà, c’è chi ci ha già pensato, progettando un concept chiamato Counting Ring, un anello contasoldi progettato dai designer: Wei Hansen, Li Shaochen, Xu Jinrui, Qi Yibin & Zhao Ying.    

Come funziona? Fate jump subito oltre il salto e continuate a leggere…


>>Continua a leggere "Un conta banconote da dito: comodo e portatile!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.94 of 5, 16 vote(s) 14577 hits

Apps mania: anche per l’automobile c’è un app!

gio 28 ottobre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


Il mondo è stato invaso dalle Apps: dagli iPhone agli smartphone Android, tutti i cellulari di ultima generazione permettono di espandere la software experience dell’utente in base alle necessità, installando nuove applicazioni, che svolgono funzioni particolari, per soddisfare qualsiasi esigenza di utilizzo.

Per ogni cosa, c’è un apps”, cita la celebre reclame pubblicitaria utilizzata dalla Apple per promuovere il proprio melafonino fin dalle prime edizioni.

Ebbene, c’è anche chi questo motto lo ha preso davvero sul serio e lo ha traslato verso altri prodotti, che esulano dai gadget elettronici.

Infatti, il designer Jeongche Yoon ha pensato di progettare la Mini Car del futuro, indirizzandola ad un pubblico giovane, già abituato al conetto di apps, a tal punto da volerlo vedere realizzato anche sulla propria automobile.

Apps mania: anche per l’automobile c’è un app!

Il veicolo che trasla nel modo dell’automotive il concetto di apps prende il nome di Null ed è, ovviamente, un automobile elettrica.

Volete scoprire come questa auto riproponga il concetto di apps nel modo automobilistico?

Bene, superate il salto con un clic e lo capirete, visionando anche un simpaticissimo video di presentazione… 


>>Continua a leggere "Apps mania: anche per l’automobile c’è un app!"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 2.90 of 5, 10 vote(s) 4195 hits

Una semplice stampante per sintetizzare i profumi?!?

lun 25 ottobre 2010 • Categoria: Concept & Progetti


Arriva direttamente dal Giappone e viene riportata dalla testata New Scientist la notizia di un gruppo di ricerca nipponico che avrebbe ideato un modo per sintetizzare alcuni profumi ed alcuni odori semplicemente usando la stessa tecnologia con cui oggi funzionano le stampanti ink-jet.

Una semplice stampante per sintetizzare i profumi?!?In collaborazione con la Canon, Kenichi Okada ed il suo team dell’università Keio University di Tokyo,  avrebbero modificato una comunissima stampante non per migliorarne la risoluzione, ma per generare alcuni odori, adatti a stimolare l’olfatto umano.

Già in passato erano stati effettuati molti esperimenti per la progettazione di strumenti in grado di sintetizzare differenti odori: ad esempio erano state utilizzati i sistemi AromaRama o Smell-O-Vision per arricchire l’atmosfera dei cinema con gli odori delle scene dei film proiettati, ma i risultati erano stati deludenti, così come fallimentare fu il tentativo di commercializzare il dispositivo USB iSmell, per trasferire i profumi via Internet.

La stampante a getto di profumo è però una vera novità e basandosi su hardware e tecnologia già esistente, potrebbe effettivamente trovare una immediata applicazione. Il metodo di funzionamento della stampante verrà presentato in questi giorni alla conferenza dell’Association for Computing Machinery’s Multimedia, che si tiene in questi giorni, da oggi fino al 29 Ottobre, proprio in Italia e precisamente a Firenze.

Se volete scoprire in anteprima come funziona la stampante genera odori, superate al volo il salto e continuate la lettura…



>>Continua a leggere "Una semplice stampante per sintetizzare i profumi?!?"

Vote for articles fresher than 21 days!
L'attuale gradimento: 3 of 5, 8 vote(s) 3033 hits
Copyright © 2011 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità: Master Advertising S.r.L. Per contattare la redazione: redazione@i-dome.com.